martedì 25 ottobre 2016

Tempeste solari in corso

Il tuo giudizio : 
0 COMMENTA LA NOTIZIA
Tempesta geomagnetica IN CORSO: Una tempesta geomagnetica di classe G1 è in corso il 25 ottobre poichè la Terra entra in un flusso di vento solare che scorre da un buco coronale apertosi sul Sole. I livelli della tempesta potrebbero intensificarsi fino al livello G2 mentre il nostro pianeta si muoverà inoltrandosi nel flusso il 25-26 Ottobre.

Sono allertati tutti gli osservatori che si trovano nelle zone circumpolari poichè sono attese aurore intense.


Aurore e POLVERE di Comete: Il 23 ottobre, Nina Rajani ha assistito ad uno spettacolo di aurore luminose oltre Tromso, Norvegia arricchito da polvere di cometa poichè si potevano osservare molte stelle cadenti.

"Quella che era iniziata come una notte tranquilla di Aurora ad osservare con tre amici su una spiaggia di Tromso è diventata molto rapidamente una spettacolare esibizione di aurore intensi e vibranti", dice Rajani.

"Hanno ballato sopra di noi e davanti in tutte le direzioni, per quanto l'occhio poteva spaziare.

E poi alcune meteore delle Orionidi si accendevano attraverso il cielo cercando di rubare la scena

E' stato un caso raro non sapere dove guardare e siamo stati completamente impressionati e mi ritengo molto fortunato ad aver catturato questo momento magico." 



sabato 1 ottobre 2016

Il tuo giudizio : 
0 COMMENTA LA NOTIZIA
ATTENZIONE:

 EVENTO RIMANDATO AL 
 22 OTTOBRE 
 PER INCERTE CONDIZIONI METEO !!!



Sabato 22 ottobre ULTIMO appuntamento ad INGRESSO LIBERO di questa stagione presso l'Osservatorio Astronomico di Monteromano realizzato e gestito dal Gruppo Astrofili Antares di Romagna!





Dopo un'estate di grandi successi con le scorse aperture al pubblico dell'osservatorio astronomico di
Monteromano (RA), torna un nuovo, ultimo appuntamento co
n il gruppo astrofili Antares con un'altra serata pubblica, dedicata all'osservazione del cielo estivo, ormai tramontante, e soprattutto di quello autunnale (che domina il cielo).

Visibili nel cielo saranno la Luna, i pianeti Marte e Saturno, alcune belle stelle doppie; si cercherà anche di osservare qualche oggetto del cielo particolarmente luminoso, anche se la presenza della Luna renderà più difficile il puntamento di questi oggetti.

Grazie alla sapiente guida dei nostri soci, imparerete a districarvi e ad orientarvi tra le moltissime stelle del cielo di Monteromano, grazie a un vero e proprio tour delle costellazioni attraverso il quale potrete "toccare con mano" gli asterismi ed ascoltare tante interessanti storie sulle stelle e sui pianeti; sarà inoltre possibile assistere ad una descrizione dei principali oggetti del cielo video-proiettata in sala panoramica o all'esterno, nel piazzale, utile ancora di più nel caso di parziale maltempo; sarà possibile puntare i principali oggetti del cielo con il grande telescopio dell'associazione, il nostro amato "DIEMME", e ci saranno a disposizione nel piazzale telescopi e binocoli ulteriori messi a disposizione dai singoli soci che avranno il piacere di mostrarvi gli stessi o ulteriori oggetti del cielo.

La serata è a ingresso libero, ma è sempre gradita una donazione per le attività dell'osservatorio, che mette a disposizione anche un angolo "gadgets" (fotografie di corpi celesti scattate dai soci, calendari personalizzati, etc) disponibili per gli avventori curiosi ed interessati.

Invitate tutti i vostri amici e, se volete divertirvi passando una serata diversa dal solito, riscoprendo la meraviglia offertaci quotidianamente dal cielo notturno, venite in osservatorio!

Occhio al meteo, fate sempre riferimento al nostro blog o ai nostri social: in caso di comunicazioni verranno pubblicate news last-minute!

Naturalmente come sempre vi consigliamo un abbigliamento "a cipolla", poiché l'osservatorio si trova a 765 metri di quota e le temperature possono essere rigide: meglio scoprirsi una volta arrivati, che non avere di che coprirsi!

ATTENZIONE: nella struttura non è presente un parcheggio, né è possibile accedere al piazzale dove sorge l'osservatorio con qualsiasi automezzo!

Noi vi aspettiamo (carichi come al solito)... voi ci sarete?

Qui l'evento su Facebook https://www.facebook.com/events/1758328864408367/

Il cielo del mese: ottobre 2016

Il tuo giudizio : 
0 COMMENTA LA NOTIZIA
Diamo uno sguardo ai principali eventi astronomici del mese di ottobre 2016!



Il Sole

il Sole, fotografato da Alfredo Lolli
                                                              01 ottobre: sorge alle 07:11
                                                                  transita alle 13:03
tramonta alle 18:54
durata del giorno 11 ore e 43 minuti
distanza dalla Terra alle 12:00: 1.001053492 U.A.


15 ottobre: sorge alle 07:29
transita alle 12:59
tramonta alle 18:29
durata del giorno 11 ore
distanza dalla Terra alle 12:00: 0.996981207 U.A.

31 ottobre: sorge alle 06:49
transita alle 11:57
tramonta alle 17:04
durata del giorno 10 ore e 15 minuti
distanza dalla Terra alle 12:00: 0.992666521 U.A



La Luna

La Luna, fotografata da Alfredo Lolli e Matteo Reggidori

04 ottobre, h 12:49 - Luna all'apogeo (406.095,6 km)

08 ottobre, h 17:44 - Luna al primo quarto

15 ottobre, h 20:03 - Luna piena

17 ottobre, h 01:25 - Luna al perigeo (357.860,4 km)

22 ottobre, h 00:31 - Luna all'ultimo quarto

30 ottobre, h 06:12 - Luna nuova

31 ottobre, 21:11 - Luna in apogeo (406.661,3 km)

I pianeti


Mercurio - Ben visibile ad est, prima del sorgere del sole, all'inizio del mese. Col passare dei giorni però diminuisce anche la sua altezza sull'orizzonte, per cui la sua osservabilità calerà soprattutto nella seconda parte del mese, fino al raggiungimento della congiunzione superiore il 27.
Dal Leone in cui si trova, già il 3 ottobre si sposterà nella Vergine, dove resterà fino al 29 ottobre, quando entrerà in Bilancia, dove rimarrà fino alla fine del mese.
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 1,326 U.A. (198.366.776,548 km);

Venere - Venere sarà facilmente osservabile ad Ovest, dopo il tramonto, durante tutto il mese.
Lo troviamo nella Bilancia, ma il 17 ottobre entrerà nello Scorpione ed il 25 nell'Ofiuco dove resterà fino alla fine del mese.
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 1,293 U.A. (193.430.046,815 km);

Marte - Il Pianeta Rosso, anticipa il suo tramonto durante tutto il mese; sarà osservabile comodamente nella prima parte della notte.
Il 13 Marte raggiungerà il punto di quadratura.
Troveremo Marte nella costellazione del Sagittario, dove resterà per tutto il mese.
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 1,152 U.A. (172.336.747,046 km);

Giove - Il Gigante gassoso sarà pressoché invisibile nei primi giorni del mese; potrà essere scorto facilmente ad Est, prima del sorgere del sole, solo verso la metà del mese.
Troveremo Giove per tutto il mese nella costellazione della Vergine.
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 6,411 U.A. (959.071.949,058 km);

Saturno - Il Signore degli Anelli sarà presente nei nostri cieli, durante la prima parte della notte, anticipando giorno dopo giorno il suo tramonto in maniera vertiginosa: a fine mese già poco prima delle 19!
Saturno stazionerà anche questo mese nella grande costellazione di Ofiuco.
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 10,649 U.A. (1.593.067.725,084 km);

Urano - Urano rimane fermo nella costellazione dei Pesci, osservabile al telescopio ad est nel cielo, al meglio nella seconda parte della notte.
Il 15 ottobre Urano sarà in opposizione.
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 18,951 U.A. (2.835.029.247,636 km);

Nettuno - Il pianeta Nettuno, ospite fisso nella costellazione dell'Acquario, appare in cielo ad Est /Sud-Est, anticipando la sua levata giorno dopo giorno: per vederlo però è necessario un buon telescopio, e bisognerà aspettare  la seconda parte della notte per osservarlo al meglio almeno fino a metà mese: dopodiché sarà comodamente osservabile per quasi tutta la notte.
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 29,215 U.A. (4.370.501.792,501 km).




Congiunzioni

Congiunzione tra Giove (a sinistra) e Venere (a destra) del Giugno 2015. Foto di Alfredo Lolli e Matteo Reggidori.


-03 ottobre, h 19:45 - Congiunzione Luna-Venere;


-11 ottobre, h 07:20 - Congiunzione Mercurio-Giove;


-28 ottobre, h 07:45 - Congiunzione Luna-Giove;


-30 ottobre, h 17:30 - Congiunzione Saturno-Venere


Sciami meteorici con picco d'intensità nel mese di ottobre


























1)Delta Aurididi (Aurigidi di ottobre): si tratta di uno sciame piuttosto debole, con qualche bolide, attivo dal 18 settembre al 26 ottobre, con picco il 04 ottobre in condizioni di buona visibilità, complice l'assenza della Luna nel cielo. Il radiante sarà osservabile per tutta la notta e  raggiungerà la massima declinazione a circa 80° sull'orizzonte verso l'alba. Il ZHR atteso è di 8;

2)Sigma Orionidi: attive dal 10 settembre al 26 ottobre, questo sciame raggiungerà il picco nella notte tra il 03 ed il 04 ottobre, quando sarà bene osservabile complice l'assenza della Luna. Dal radiante, che verso l'alba sarà a 45° sull'orizzonte, sono attese circa 6 meteore l'ora, ma attenzione: trattandosi di uno sciame dall'attività irregolare, potrebbero anche esserci delle sorprese!

3)Camelopardidi di ottobre: questo sciame è attivo dal 01 al 10 ottobre, con picco il 05, in condizioni favorevoli data assenza di Luna nel cielo per buona parte della notte. Verso l'alba, il radiante avrà raggiunto un'altezza di 45°; lo zhr atteso è di 10;

4)Draconidi/Giacobinidi: sciame attivo dal 06 al 16 ottobre, con picco durante la notte tra il 07 ed l'08, in ottime condizioni di osservabilità, con meteore brillanti e persistenti ed in assenza di Luna al momento del picco a quasi 65° sull'orizzonte. Il zhr atteso è di 2;

5)Piscidi Nord: questo sciame è attivo dal 25 settembre al 15 ottobre, con picco il 12. Alcune meteore sono luminose, ed il radiante sarà presente in cielo per tutta la notte, raggiungendo il picco verso l'01:30 a circa 65° di altezza. Lo zhr atteso è di 4;

6)Kappa (Gamma) Acquaridi: sciame attivo dal 06 al 16 ottobre, con picco durante la notte tra il 07 ed l'08, con la Luna quasi piena a disturbarne le osservazioni, nonostante le poche meteore prodotte risultano essere piuttosto luminose. Intorno alle 24 il radiante avrà raggiunto la massima altezza a circa 45°; il zhr atteso al momento del picco è di 4;

7)Tau Ursae Majoridi: sciame scoperto nel 2006, attivo dal 12 al 18 ottobre, sarà osservabile per tutta la notte: il radiante culminerà a circa 55° sull'orizzonte intorno all'alba. Il picco è atteso per il 15 ottobre, in condizioni di pessima osservabilità a causa della presenza della Luna. Lo zhr atteso è di 4;

8)Epsilon Geminidi: sciame attivo dal 05 al 27 ottobre, con picco il 19. Questo sciame è stato probabilmente generato dalla cometa Ikeya 1964 VIII, e presenta scarse meteore poco brillanti. Quest'anno il picco sarà in una data sfavorevole per la presenza della Luna per tutta la notte. Il radiante si alzerà sull'orizzonte intorno alle 23:30 e culminerà verso l'alba a 75°. Lo zhr atteso è di 10;

9)Orionidi: sciame attivo dal 02 ottobre al 07 novembre, con picco il 21 ottobre. Questo sciame è stato originato dalla famosa cometa di Halley, e presenta un radiante diffuso con meteore solitamente poco luminose, nonostante qualche bolide. Il radiante sarà osservabile a partire dalla mezzanotte, e culminerà a circa 65° intorno all'alba. Quest'anno il picco cade in una serata sfavorevole alle osservazioni a causa della presenza della Luna. Lo zhr atteso è di 37;

10)Leonidi Minoridi: sciame attivo dal 19 al 27 ottobre, con picco il 22, generato dalla cometa C/1739 K1 (cometa Zanotti), che presenta meteore piuttosto brillanti. Il radiante sarà visibile solo nella seconda parte della notte, dalle 02:30 in poi, e culminerà all'alba a circa 45° sull'orizzonte. La presenza della Luna disturberà le osservazioni. Lo zhr atteso è di 11.



Altri sciami meteorici che hanno già raggiunto/devono ancora raggiungere la massima intensità sono costituiti da:

1)Piscidi-Sud: (attive dal 01 settembre al 30 ottobre, con picco il 19 settembre);

2)Tauridi Sud: (attive dal 07 settembre ottobre al 30 novembre, con picco il 02 novembre);

3)Tauridi Nord: (attive dal 16 ottobre al 05 dicembre, con picco il 12 novembre);



Appuntamenti all'osservatorio astronomico di Monteromano:


-Sabato 08 ottobre, h 20:30-23:00 - Luna e costellazioni d'autunno



Carte del cielo del mese di ottobre


Il cielo del 1 ottobre, alle 23:00


Il cielo del 15 ottobre, alle 23:00